DLF Perugia

Turismo - Informazioni

Informazioni varie DLF Perugia

Informazioni utili per chi viaggia

Tutela dell'ambiente

Dal 1° giugno 1997 è entrata in vigore la normativa europea in tema di tutela dell'ambiente. Acquistare oggetti derivati da specie animali e vegetali protette a livello mondiale comporta un notevole rischio che non vale la pena correre. Quando si rientra in Italia, l'importazione di questi oggetti può essere soggetta a un'ammenda che varia da 1.000 a 9.000 Euro ed a volte anche una pena detentiva. Senza contare che un continuo saccheggio dell'ambiente e della natura mettono a rischio un patrimonio ed un bene che appartiene a tutti. Il miglior ricordo di un viaggio non è sicuramente un souvenir, ma tutto ciò che si porta dentro, nella mente e nel cuore.

foto: ghepardo

Prodotti che non si possono importare in Europa

  • pettini, monili e qualunque derivato di tartaruga
  • avorio e coralli
  • uccelli rapaci, vivi o impagliati
  • pellami di elefante
  • pellami di coccodrillo, compreso l'animale vivo o imbalsamato
  • tutti i felini con pelliccia maculata

È inoltre vietata l'importazione di numerose specie animali, di piante e semi.

NORME VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

Documenti

Ogni partecipante deve essere in possesso, al momento della partenza, del proprio documento di espatrio. Nel caso trattasi di passaporto, esso deve avere sempre una scadenza superiore a sei mesi dalla data di partenza. In moltissimi paesi, specie quelli islamici, non deve comparire il visto di Israele. Nel caso in cui al momento della partenza si sia sprovvisti del documento di espatrio o esso non sia in regola con le norme vigenti, si dovrà rinunciare al viaggio, senza alcun rimborso da parte dell'Agenzia.

Il documento di espatrio ed il biglietto aereo sono le cose più importanti durante un viaggio all'estero. Nel caso di smarrimento ogni onere aggiuntivo (prolungamento soggiorno, biglietto aereo, espletamento pratiche, assistenza ecc.) sarà interamente a carico del partecipante al viaggio; fermo restando che l'Agenzia continuerà a curare lo svolgimento del viaggio ed assistere il gruppo.

Assistenza medica

Ogni viaggio è coperto da assicurazione sanitaria. Nel caso in cui si debba ricorrere a spese mediche all'estero, dovute a ricoveri, interventi e medicine, esse dovranno essere improntate dall'interessato, avendo cura di farsi rilasciare apposite ricevute per ogni spesa sostenuta. Una volta rientrati in Italia si produrrà tutta la documentazione all'assicurazione per il rimborso.

Norme comportamentali

Ogni volta che ci si reca in un paese estero, bisogna tenere presente che ci rechiamo di nostra spontanea volontà e che siamo dunque ospiti. È praticamente obbligatorio rispettare tutte le norme del paese visitato, in particolare quelle dovute al rispetto religioso nonché quelle dovute al comportamento etico. Occorre quindi informarsi sul genere di vestiario da indossare e su eventuali proibizioni in merito. In alcuni paesi è vietata l'importazione di alcool.

In particolare prestare attenzione alle fotografie ed alle riprese con videocamera. Ricordando che è sempre ed ovunque proibito fotografare aeroporti, stazioni ferroviarie, ponti, installazioni e personale militare. Bisogna prestare attenzione a fotografare persone se esse non lo acconsentono. Ogniqualvolta si visita un sito archeologico, museo o quant'altro, è bene informarsi con la guida locale se esistono limitazioni. Nulla potrà l'Agenzia nel caso di infrazione rilevata dalle autorità del luogo. Nelle varie visite prestare attenzione anche al divieto di fumo, fermo restando che è proibito in tutti gli aerei e negli aeroporti (esistono a volte sale per fumatori).

Alimentazione ed igiene

È buona norma seguire le norme specificate nel foglio notizie di ogni viaggio. è sempre molto sconsigliato assumere bevande che non siano imbottigliate e sigillate. Più sicure le bevande gasate. Evitare di consumare cibi che non siano cotti o frutta che non si sbucci. Evitare in modo assoluto gelati, latte e tutti i suoi derivati. Mai prendere bevande o cibi sfusi dalle bancarelle.

È sempre opportuno avere con sé un kit di medicinali specifici per i disturbi intestinali; in particolare disinfettanti intestinali, integratori della flora batterica, integratori salino-vitaminici. Per questo capitolo consultare il proprio medico.

Prestare la massima attenzione nell'uso dei bagni. Considerati sicuri quelli degli alberghi, sono a rischio i bagni pubblici e quelli dei ristoranti. A volte è meglio soddisfare i propri bisogni in aperta campagna.

Quote aggiuntive

In ogni viaggio sono esclusi dalla quota di partecipazione, se non diversamente specificato, i costi derivanti dalle spese per l'ottenimento dei visti consolari, le tasse aeroportuali italiane ed estere, il consumo delle bevande, le escursioni indicate facoltative e le mance. Per quest'ultima voce, l'accompagnatore provvederà a ritirare una quota indicata nel foglio notizie per costituire un fondo e provvedere direttamente alle mance.

Per tutto quanto non contemplato ci si rifà alle Norme e Condizioni Generali in tema di contratti di viaggio, stampate in tutte le pubblicazioni dell'Agenzia.

COMUNICAZIONE OBBLIGATORIA AI SENSI dell'art.16 della LEGGE 269/98

LA LEGGE ITALIANA PUNISCE CON LA PENA DELLA RECLUSIONE I REATI INERENTI ALLA PROSTITUZIONE ED ALLA PORNOGRAFIA MINORILE, ANCHE SE GLI STESSI SONO COMMESSI ALL'ESTERO.

Per informazioni rivolgersi in sede:
0755056499

Tessera del DLF

logo DLF

Ufficio del DLF Perugia

Orario ufficio Turismo DLF Perugia

dalle 15.30 alle 18.00
lunedì - mercoledì - venerdì

Telefono e Fax Turismo DLF Perugia

0755056499

E-mail DLF Perugia

dlfpg@libero.it

logo DLF

Dopolavoro Ferroviario Perugia
Via Fontivegge s.n.c.
06124 Perugia PG